Una battaglia da fare insieme

Terrorismo
islam

Chi uccide, usando strumentalmente il nome di Dio, getta anche discredito su milioni
di musulmani che vengono così mortificati nella propria anima e nella propria fede religiosa

Desidero esprimere la mia profonda vicinanza a tutti i partecipanti e le partecipanti alla manifestazione «Not in my name», promossa in segno di solidarietà ai familiari delle vittime dei gravissimi attentati terroristici che hanno avuto luogo a Parigi nella notte tra il 13 e il 14 novembre e per ribadire una ferma condanna a tutte le forme di violenza commesse in nome di un credo religioso.

Continua a leggere

Vedi anche

Altri articoli