Un bel miracolo fa comodo a tutti. Anche in tv

ControVerso
sangue_san_gennaro

La Rai ospita a volte programmi che fanno leva sul bisogno irrazionale di credere nelle mille panzane che pseudoscienze, millenaristi e maghi di varia origine propinano a un pubblico ignaro e credulone

Piero Angela è circondato da un grande affetto assai meritato. Nessuno come lui è riuscito a fare della divulgazione scientifica un grande racconto popolare. Immedesimandosi nello spettatore e mettendosi nei suoi panni, senza dare nulla di scontato, ma sapendo trovare il linguaggio per spiegare a tutti. In più è sorretto dal rigore del metodo scientifico, per cui la sua narrazione è sempre coerente con la prova dei fatti.

Purtroppo la Rai ha ospitato e ospita anche programmi di segno completamente opposto. Che fanno leva sul bisogno irrazionale di credere nelle mille panzane che pseudoscienze, millenaristi e maghi di varia origine propinano a un pubblico ignaro e credulone. Extraterrestri che hanno modificato la storia della Terra, maghi che hanno previsto tutto, astrologi che ti fanno trovare l’amore e ti fanno vincere in Borsa, complotti americani che si sono inventati lo sbarco sulla Luna e l’attentato alle Torri Gemelle, cure miracolose che riescono laddove medici e medicine non arrivano.

Anche per questo Angela ha fondato nel 1989 il CICAP (Comitato Italiano per il Controllo sulle affermazioni delle Pseudoscienze). Se volete sapere perché si scioglie il sangue di San Gennaro, perché le previsioni astrologiche sono tutte sbagliate o perché le cosiddette medicine alternative sono solo bufale lì trovate le risposte. Chiare, semplici, razionali.

Ma una delle caratteristiche delle pseudoscienze è che non essendo scienze, ma solo vaghe suggestioni, concedono, al contrario dei fatti sottoposti a verifica sperimentale, una gran libertà. O meglio, una pseudo libertà. Quella di credere che ciò che non può essere ottenuto razionalmente possa succedere per miracolo. E un bel miracolo può far comodo a tutti.

Vedi anche

Altri articoli