Ttip e topiche

ControVerso
TTIP (1)

È incredibile come nell’opinione pubblica nascano e si propaghino vere e proprie leggende. Una di queste riguarda è il TTIP , l’accordo commerciale fra l’Europa e gli USA

È incredibile come nell’opinione pubblica nascano e si propaghino vere e proprie leggende, che a forza di essere ripetute, anzi solo per il fatto di essere continuamente ripetute, acquisiscono lo status di verità o comunque di argomenti che devono essere tenuti in considerazione. Una di queste riguarda è il TTIP , l’accordo commerciale fra l’Europa e gli USA. Che ha come obbiettivo quello di uniformare, per quanto possibile, gli standard commerciali fra le due aree del mondo eliminando dazi e barriere anche non fisiche. Come per esempio il divieto per le imprese europee a partecipare a gare pubbliche negli USA.

La prima bufala è quella relativa alla presunta scarsa democrazia che riguarderebbe l’intero processo di approvazione del trattato . Che prevede: a) il voto unanime del Consiglio UE (28 Paesi), uno dei casi in cui non vale la norma ordinaria della maggioranza qualificata; b) poi ci vuole il voto del Parlamento europeo e c) infine il voto dei Parlamenti di tutti gli Stati membri. Dove sarebbe la mancanza di democrazia? La seconda bufala è cercare di spaventare i cittadini europei sostenendo che da lì in avanti saranno permessi prodotti pericolosi, oggi vietati in Europa. A parte che i cittadini americani non sono fessi e mi pare che campino piuttosto bene e scambierei volentieri i loro organismi di controllo con in nostri, a che cosa ci si riferisce ?

Tanto per cambiare ai famigerati OGM. Che invece sono esplicitamente esclusi dalla trattativa. Anche perché nessuno protesta per il fatto che sono già oggi largamente importati sotto forma di mangimi animali. Maiali, vacche e pollame italiani si nutrono con mangimi OGM importati dagli USA da molti anni. Ma ai nostri contestatori arruffoni l’ultima cosa che interessa è la realtà .

Vedi anche

Altri articoli