Sette domande per dire l’Europa che vorresti

Europa
partecipa

Così com’è l’Europa non funziona, lo diciamo in molti, ma lamentarsi non basta. Per questo motivo ho voluto lanciare la campagna ‪#‎cambiaquestaeuropa‬. Partecipa alla consultazione sul sito della Camera

Così com’è l’Europa non funziona, lo diciamo in molti. Ma lamentarsi non basta. È necessario che ognuno faccia sentire la propria voce e partecipi attivamente al cambiamento.

L’Europa deve ritrovare un nuovo slancio ripartendo dai principi che l’hanno ispirata. Nella consapevolezza che per essere competitivi nella sfera globale e dare risposte alle grandi sfide che abbiamo davanti dobbiamo unire le forze in una casa comune.

Guardate queste foto, scattate dall’agenzia Ansa in vari Paesi dell’Ue: raccontano delle catastrofi ambientali dovute ai cambiamenti climatici e alla mano dell’uomo; della grande questione delle migrazioni e dell’asilo; dell’aumento della povertà e delle diseguaglianze causate dalle politiche di austerità. È per vincere queste sfide che dobbiamo stare insieme, ma in un’Europa diversa.

gif-boldrini

Per questo motivo ho voluto lanciare la campagna ‪#‎cambiaquestaeuropa‬. Come cambiarla? Di’ la tua, rispondi a sette semplici domande per dire cosa non va di quest’Europa e qual è invece l’Europa che vorresti. Partecipa alla consultazione pubblica on line che trovate anche sul sito della Camera: http://bit.ly/CambiaQuestaEuropa

Vedi anche

Altri articoli