Renzi a Milano: “Questo voto è un rigore, tirate”

Amministrative
renzi pisapia sala

Con Pisapia per sostenere Mr. Expo canta in dialetto ed elogia la città: “Se va avanti avanza
anche l’Italia”

L’endorsement ricevuto da don Gino Rigoldi, gli elogi a Milano, «città di valori, se va avanti va avanti anche l’Italia». E quell’appello finale alle centinaia di persone venute ad ascoltarlo alla Barona, a Milano: «Questo voto è un calcio di rigore, non si può sbagliare ma non è solo Beppe Sala a doverlo tirare, tocca a ciascuno di voi. Andate casa per casa, parlate con la gente. Milano è troppo bella per lasciarla all’altra parte politica».

Matteo Renzi arriva come promesso per tirare la volata al candidato sindaco del centrosinistra, come ha fatto per Fassino a Torino e farà oggi a Roma con Giachetti. Tra selfie, pranzo con 300 aspiranti consiglieri comunali e delle nove municipalità, battute in dialetto milanese, il coro di «Oh mia bella Madonnina». E la foto emblema della giornata, insieme a Giuseppe Sala e al sindaco Giuliano Pisapia sulle note di Heros di B owie.

Continua a leggere

Vedi anche

Altri articoli