Prima di tutto il lavoro

Economia
lavoro

I segnali sono incoraggianti, nonostante i critici citino sempre il calo delle assunzioni di gennaio 2016

Timidi segnali che vanno tutti nella stessa direzione: la ripresa sta arrivando. Lo dice la lettura congiunta dei dati sul PIL, l’occupazione e la disoccupazione. Di oggi è la notizia che calano in maniera significativa le richieste di indennità di disoccupazione: il bollettino dell’INPS riporta che nei primi tre mesi del 2016 le domande complessive di disoccupazione sono state il 28,2% in meno rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Le richieste di sussidi sono in calo da diversi mesi e ciò si riflette il tasso di disoccupazione che a marzo è sceso all’11,4%, il livello più basso dal dicembre 2012. Il tasso di disoccupazione giovanile è sceso a 36,7% (-6,8 punti rispetto al massimo di marzo 2014). Anche le richieste di cassa integrazione sono in calo ma per la verità il confronto tra i dati della CIG pre e post Jobs Act è reso difficile dal cambio n o r m a t ivo

Continua a leggere

Vedi anche

Altri articoli