Perché Sì al referendum

Referendum
referendum costituzione

Sono una elettrice del PD e voterò si al referendum sulla riforma costituzionale

Non intendo assolutamente continuare la polemica che ha investito la memoria di mio padre in questi giorni, da chiunque essa sia innescata, da parte del Pd o degli avversari del Pd. La sua è una storia grande che riguarda tanti militanti della sinistra italiana, comunque oggi collocati, dentro o fuori il Pd. La sua memoria deve avere posto in tutte le case della sinistra, grandi o piccole che siano. Non mi piace, poi, la durezza dei toni, sui social ma non solo, con cui la battaglia politica a sinistra viene condotta. È quello, del resto, che ho scritto ieri nel post sul mio profilo Facebook: «Sono una elettrice del PD e voterò si al referendum sulla riforma costituzionale. Ritengo che la storia politica di mio padre andrebbe tenuta fuori dalle battaglie politiche di oggi: è un patrimonio prezioso che parla a tanti e non ha bisogno di etichette e strumentalismi. Invito tutti, però, a tenere bassi i toni, ad evitare invettive e proclami. All’i n te r n o della sinistra, a cui appartengo, ci sono oggi idee e posizioni politiche diverse, molto lontane: impariamo a rispettarle e a rispettarci a vicenda»

Continua a leggere

Vedi anche

Altri articoli