Per cortesia fermate i ventilatori

ControVerso
Virginia Raggi, una dei 6 candidati a sindaco di Roma in gara alle 'Comunarie', durante un incontro del Movimento 5 Stelle, Roma, 22 febbraio 2016. ANSA/MASSIMO PERCOSSI

Dopo che la Raggi avrà ripetuto per la centesima volta l’insieme di luoghi comuni che contraddistinguono l’ideologia grillina, dovrà prima o poi anche entrare nel merito

Posso chiedere una cosa al PD romano e al futuro vincitore delle primarie? Che la smettano di fare polemica sul fatto che la candidata 5Stelle ha svolto, più di un decennio fa, pratica legale nello studio Previti e addirittura avrebbe lavorato, come scrive il Fatto, con “il figlio di un amico di Cesare Previti” . Mi sembrano argomenti molto poverini, che fanno casomai parte di quel giro di ventilatori, che emettono odori nauseabondi e in cui è specializzata una certa stampa. Ha commesso reati Virginia Raggi? Non risulta.

E allora lasciamo stare e entriamo nel merito. Cosa che non dovrebbe essere difficile, perché dopo che la Raggi avrà ripetuto per la centesima volta l’insieme di luoghi comuni che contraddistinguono l’ideologia grillina, dovrà prima o poi anche entrare nel merito. L’ho sentita dire per esempio che le spese del Comune di Roma si possono tagliare di più di un miliardo, naturalmente senza licenziare nessuno.

Siccome un miliardo è una cifra enorme, anche per il Comune di Roma, mi piacerebbe sapere come. Perché temo che continuando a ripetere, come fanno i 5Stelle e la candidata romana, che saranno trasparenti e che daranno il potere ai cittadini, si esprimano buoni sentimenti ma nessuna efficace proposta. Che Roma abbia bisogno di una svolta non ci sono dubbi.

Che questa possa compiersi in una specie di deserto di idee o con la ripetizione di slogan immaginifici, ma privi di ogni contenuto e proposte, in una girandola di parole e di simboli vuoti di reale significato, è un’altra storia. Far girare i ventilatori non serve a niente, se non a scendere su un terreno che non premia certo quel profilo di governo che dovrebbe avere il PD della Capitale.

Vedi anche

Altri articoli