Oggi non c’è colore politico, solo il Tricolore

Terremoto
terremoto-visso

Bene le misure del Governo, serve meno conflittualità

La conferenza stampa dopo il Consiglio dei Ministri straordinario per affrontare l’emergenza terremoto ci ha messo davanti l’importanza delle parole dette e degli impegni presi dal Governo per quello che riguarda la gestione dell’emergenza attuale, con migliaia di persone fuori di casa, e della ricostruzione materiale, economica e sociale dei luoghi colpiti: non si risparmierà nulla, tutto quello che serve sarà messo in campo, tutte le risorse e tutto l’impegno possibile.

Condivido le priorità esposte in conferenza stampa: velocizzare le procedure, coinvolgere i cittadini nelle decisioni senza calarle dall’alto, dare risposte a chi oggi vive fuori di casa e nella paura, far sentire a chi vive questa tragedia che lo Stato è con lui, per sostenerlo e aiutarlo, garantendo una ricostruzione rapida e completa che abbia a disposizione risorse economiche e umane adeguate a questa sfida.

Il Presidente del Consiglio Renzi ha annunciato che un decreto stabilirà i dettagli entro le prossime ore, ma la missione del Governo, del Commissario Errani e del Capo della Protezione Civile Curcio è chiara: dare risposte veloci, efficaci, complete a questa emergenza, ma non solo, come ha sottolineato Errani, serve un piano per il rilancio dell’economia dei territori colpiti, perché restino vivi e attivi. Una sfida imponente che non possiamo mancare.

L’Italia è stata colpita al cuore dall’ennesimo evento sismico di questi mesi, una sequenza impressionante che ha lasciato dietro di se distruzione, paura, sconforto.

Una situazione cui il Paese tutto deve reagire, dando, a chi ha vissuto questa terribile esperienza, la forza per rialzarsi, mettendogli a disposizione la solidarietà e l’impegno di tutti.

È un momento particolare in cui la politica deve fermare le polemiche e spegnere gli eccessi di conflittualità che talvolta la caratterizzano: dobbiamo oggi trovare la capacità di mettere le nostre responsabilità istituzionali, le competenze e le migliori energie di cui disponiamo, a disposizione delle popolazioni colpite.

Serve collaborazione tra i vari livelli di governo, al di là del colore politico, e serve mostrarsi capaci di uno sforzo collettivo che mostri agli italiani di avere una classe dirigente all’altezza delle sfide che abbiamo davanti. Non c’è colore politico che tenga, oggi conta solo il tricolore.

 

 

Vedi anche

Altri articoli