Noi e quelle vite spezzate

Immigrazione
migranti in acqua

Parliamo di un dramma che mette al centro l’idea di civiltà prima che il principio di asilo o accoglienza

I eri pomeriggio la notizia non meritava l’apertura dei principali siti d’i n f o r m a z i o n e. Prima venivano persino un reportage sui furti estivi negli appartamenti e l’aggiornamento sul doping degli atleti russi esclusi dall’Olimpiade. La notizia –que sta notizia –te la dovevi andare a cercare più in basso, facendo scorrere lento il mouse. E però quando ci arrivavi toglieva il respiro e negava le parole. Ventuno donne –ventuno corpi di giovani donne –sono state trovate in fondo a un gommon

Continua a leggere

Vedi anche

Altri articoli