Nel paese di costituzionalisti da bar il Fatto ha il suo giurista

Il Fattone
bar-sport-lead

Il quotidiano di Travaglio interpella l’amministrativista Pellegrino per criticare la riforma del Senato

“Senato, il lodo è una truffa: Renzi ha fregato la sinistra” (quella che Tsipras aveva ucciso non più tardi di domenica scorsa): così il Fatto, con l’abituale sobrietà, interviene sull’accordo fra maggioranza e minoranza del Pd. Per argomentare la propria tesi, il quotidiano di Marco Travaglio interpella “il giurista Pellegrino”: in Italia, dove già siamo tutti ct della Nazionale, da un po’ di tempo in qua siamo anche tutti costituzionalisti, e dunque anche un avvocato specializzato in diritto amministrativo ed esperto in contratti pubblici – come si legge nel curriculum ufficiale – è giustamente autorizzato a dire la sua.

La tesi del giurista del Fatto è che non cambia nulla perché l’emendamento si limita a stabilire che i nuovi senatori saranno designati “in conformità alle scelte espresse dagli elettori” senza però indicarne le modalità (vale a dire il famoso “listino”). Ma lo stesso Pellegrino è costretto ad ammettere che spetta ad una nuova legge elettorale modificata ad hoc, cioè ad una legge ordinaria, definire i dettagli. Del resto, com’è noto anche ai ct della Nazionale che affollano i bar, nessuna legge elettorale è mai entrata in nessuna Costituzione.

E dunque? E dunque ai volenterosi ragazzi del Fatto non va giù che Renzi porti a casa anche questa riforma, e ancor meno che lo faccia con l’accordo della propria combattiva minoranza. La sinistra che trova soluzioni ai problemi è ipso facto una sinistra di traditori o, nella migliore delle ipotesi, di idioti che si fanno “fregare”. Meglio, molto meglio la sinistra di Beppe Grillo: quella che oscilla fra Farage e Orban, e che non scende a compromessi perché campa sul fallimento degli altri. Ma gli altri, che hanno il vizio di lavorare sodo anziché rincorrere le scie chimiche, ormai da un po’ hanno smesso di fallire: e questo è un problema molto, molto serio.

Vedi anche

Altri articoli