Musul, Obama chiama Erdogan. E l’Isis rastrella i civili

Reportage
mosul

L’Isis, dice l’agenzia Onu, ha rastrellato e «importato» nella città di Mosul «decine di migliaia» di persone dai distretti in suo potere per farne scudi umani.

Ieri è stato l’Alto Commissariato per i Diritti Umani da Ginevra a lanciare l’allarme più fragoroso. L’Isis, dice l’agenzia Onu, ha rastrellato e «importato» nella città di Mosul «decine di migliaia» di persone dai distretti in suo potere per farne scudi umani. La cifra è enorme, tanto più se si ricorda che la popolazione di Mosul è già così vasta da impensierire chi si proponga di abusarne o anche solo di tenerla a bada durante un assedio e un attacco. Ginevra dettaglia il suo conto indicando la provenienza delle famiglie dai vari sotto-distretti. (Bisogna calcolare almeno 6 persone per ogni famiglia).

Continua a leggere

Vedi anche

Altri articoli