L’occasione dell’Iran

Mondo
rohani-elezioni

Conservatori nettamente sconfitti nelle prime elezioni dopo la fine dell’embargo

La Repubblica islamica ha tenuto venerdì il primo turno delle elezioni per il rinnovo del Parlamento e dell’Assemblea degli Esperti, l’oscuro organismo che è tenuto a vegliare sull’operato dalla più alta carica dello Stato, la Guida Suprema, e di sceglierne quella nuova. Sull’orizzonte dei dati, tuttora frammentari, si staglia una buona affermazione dei sostenitori del presidente Hassan Rohani, e almeno il 60% dei 54.8 milioni di aventi diritto si sono recati alle urne.

Continua a leggere

Vedi anche

Altri articoli