L’etica e la politica

Politica e Giustizia
Mallet, legal code and scales of justice. Law concept, studio shots

La facilità con cui si cerca una risposta giudiziaria, mescolando i giudizi morali con le sentenze dei tribunali, è preoccupante

La passione furiosa con cui ad ogni occasione si rinnova il dibattito sul rapporto tra politica e magistratura ci fa capire che non si tratta solo di una questione di potere, o di rapporto tra poteri dello Stato. In gioco è anche il modo in cui concepiamo la politica e il suo legame con l’etica. Quando si attribuisce alla magistratura un compito di sorveglianza o di moralizzazione della politica, non si sta soltanto configurando un ruolo improprio dell’ordine giudiziario. Si sta anche proponendo una visione impropria dell’etica della politica. Il bisogno di moralità della vita pubblica è certamente indiscutibile e importante, e non si fa fatica a capire come sia ormai pane quotidiano per tutti i cittadini che abbiano un minimo di interesse per la cosa pubblica. Ma quando diventa anche tema quotidiano di scandalo e facile indignazione sui media vecchi e nuovi, è ora di fermarsi a riflettere sui modi che questo giusto bisogno prende per manifestarsi. La facilità con cui si cerca una risposta giudiziaria, mescolando i giudizi morali con le sentenze dei tribunali, è preoccupante.

Continua a leggere

Vedi anche

Altri articoli