L’alleanza per la palude

M5S
Beppe Grillo dietro al palco durante la "Notte dell'Onestà" del M5S in piazza del Popolo a Roma, 24 gennaio 2015. 
ANSA/ANGELO CARCONI

In Gran Bretagna si dice che ogni opposizione contiene sempre una promessa di governo futuro

In Gran Bretagna si dice che ogni opposizione contiene sempre una promessa di governo futuro, e che gli anni di minoranza dovrebbero servire a prepararsi a governare da maggioranza. È noto che l’Italia non sia la Gran Bretagna, nel bene e nel male, ma potremmo ugualmente chiederci quale promessa (o minaccia) di governo sia quella che viene espressa dall’asse Casaleggio-Salvini-Brunetta che si è saldato in questi giorni intorno all’obiettivo di sbarazzarsi ad ogni costo del governo Renzi. Un asse dove non contano più i posizionamenti politici tradizionali, perché chi predica la tempesta grillina contro le «multinazionali del grande capitale» può serenamente andare a braccetto con gli ultimi giapponesi del berlusconismo e con chi guarda alla destra radicale europea.

Continua a leggere

Vedi anche

Altri articoli