La scossa di Francesco

Europa
Papa Francesco riceve il premio Carlomagno
 ANSA/ L'OSSERVATORE ROMANO   +++ HO - NO SALES, EDITORIAL USE ONLY +++

Papa Bergoglio parla ai leader europei: ““Sogno un nuovo umanesimo europeo, la costruzione di un nuovo orizzonte continentale dove hanno priorità l’integrazione, la solidarietà e l’accoglienza”

Che cosa ti è successo Europa, paladina dei diritti dell’uomo, della democrazia e della libertà?”. E’ stato un altro grido d’allarme, quello di Francesco, risuonato ieri nella Sala Regia del Palazzo Apostolico Vaticano dove Bergoglio è stato insignito del premio Carlo Magno. Il nostro Papa ha toccato l’essenza stessa dell’Europa che non c’è. Il sottotesto è una analisi cruda, una di quelle a cui ci ha abituato in questi tre anni di pontificato: l’Europa si è smarrita, ha perso la sua identità, la sua anima, eppure ha in sé la forza di recuperarla assumendo i grandi temi del destino dell’uomo, combinati con le grandi questioni sociali, etiche, economiche e ambientali.

Continua a leggere

Vedi anche

Altri articoli