La natura e noi, una sfida dall’esito non scontato

ControVerso
terremoto11

La specie umana, non è la più longeva , ma sicuramente fra le meglio attrezzate nella lotta per sopravvivere

A intervalli regolari la Natura ci ricorda che essa non è quel meraviglioso giardino, raccontato in fiabe immaginarie per adulti desiderosi di rimanere bambini. Terremoti, giganteschi movimenti tellurici, eruzioni, drammatici cambiamenti climatici segnano da sempre la storia del nostro pianeta.

Addirittura “solo” 60 milioni di anni fa persino un asteroide diede con il suo impatto sul pianeta il colpo definitivo alle popolazioni di dinosauri, fino ad allora la specie dominante. Fortunatamente potremmo dire perché quella catastrofe ha liberato lo spazio per altre specie viventi, fra cui la nostra.

Più del 90% delle specie affermatesi durante centinaia di milioni di anni di storia della vita sul pianeta sono state eliminate da cause naturali, dalle grandi modifiche causate da sconvolgimenti catastrofici, ben prima che la specie umana fosse presente.

“Gaia”, casa nostra, non è un organismo statico, ma in continua evoluzione seppur con tempi assai lunghi nei cui intervalli popolazioni diverse si affermano. La nostra, la specie umana, non è la più longeva , ma sicuramente fra le meglio attrezzate nella lotta per sopravvivere. Perché dispone di utensili sempre più complessi e vive ormai accompagnata da una serie impressionante di tecnologie che la difendono dalla pressione selettiva che proviene dalla natura. È una sfida che si rinnova continuamente e il cui esito non è scontato. Periodicamente siamo costretti a prenderne atto.

Scrivi la tua opinione su Unità.tv

Vedi anche

Altri articoli