La demografia e la politica

Società
famiglia

La soluzione è scommettere sulle donne

L’impietoso bilancio demografico del Paese nel 2015, certificato dall’Istat, è il sintomo di una crisi assai più profonda di quella economica. Nel 2015 il numero delle nascite è sceso sotto il mezzo milione, e i nati da madri italiane sono stati meno di 400.000. Negli anni ’60, con una popolazione di dieci milioni inferiore, i nati erano il doppio e non c’era una vigorosa comunità straniera a dare una mano. La modestissima ripresa abbozzata nel primo decennio del secolo, è stata vaporizzata dalla crisi economica.

Continua a leggere

Vedi anche

Altri articoli