La Calabria che accoglie e non molla mai stupisce Bruxelles

Community
acquaformosa

Le storie di Acquaformosa e Camini oggetto di una giornata al Parlamento Europeo. Storie raccontate anche dalla stampa estera

C’è una Calabria che continua a essere ammirata a livello europeo. È la Calabria dell’accoglienza, quella Regione che, nonostante innumerevoli difficoltà, si dimostra in prima linea per diffondere la cultura della solidarietà aiutando chi fugge dalla guerra e dalla disperazione per cercare un futuro migliore.

E così, dopo l’investitura ufficiale della rivista Fortune a Mimmo Lucano, questa volta a salire alla ribalta delle Istituzioni Europee sono state altre due meravigliose realtà di questa terra: Camini e Acquaformosa.

Camini è un paese in provincia di Reggio Calabria, guidato dal Sindaco Giuseppe Alfarano, dove aprire le porte ai rifugiati si traduce non solo nel compiere un gesto di civiltà, ma anche di far rivivere il paese, ripopolare le strade con la gioia e l’allegria dei bambini attraverso il rilancio dell’economia.

E se quella di Camini è una bella storia, ce n’è una ugualmente bella e, allo stesso tempo, consolidata. Talmente consolidata da essere definita un modello. Parliamo del modello Acquaformosa, paese dell’accoglienza per antonomasia dove da anni grazie all’impegno del Assessore al’Accoglienza e delegato per l’immigrazione della Regione Calabria, Giovanni Manoccio. Questo grazioso paese in provincia di Cosenza ormai da anni rappresenta la realtà dove diversi popoli convivono serenamente, dove ogni giorno si trasforma in un’esperienza di crescita per tutti. È la bellezza dell’integrazione che si sintetizza ogni anno nel Festival delle Migrazioni.

Anche Manoccio era a Bruxelles, e non per la prima volta, anche lui è intervenuto per evidenziare l’importanza delle politiche d’accoglienza e integrazione.

Politiche balzate anche sulla stampa internazionale. Ad esempio il giornale spagnolo El Pais dedica un importante spazio a questi simboli di speranza.

Speranza che arriva proprio da una Regione che, a dispetto di un enorme carico di problemi, non molla mai.

Vedi anche

Altri articoli