Il destino degli Usa

Mondo
epa05099288 US President Barack Obama (C) waves after delivering his final State of the Union address in the US Capitol, as US Vice President Joe Biden (L) and Speaker of the House Republican Paul Ryan (R) look on, in Washington, DC, USA, 12 January 2016. The White House indicated that the President's seventh and final State of the Union address will not include the typical 'laundry list' of policy proposals, but rather be a more impassioned speech on the country's direction.  EPA/MICHAEL REYNOLDS

Ecco l’ultimo discorso sullo Stato dell’Unione di Obama

Signor Presidente, Signor Vice Presidente, membri del Congresso, miei concittadini americani. Questa sera segna l’ottavo anno in cui sono venuto qui per riferire sullo Stato dell’Unione. E questa volta cercherò di farla più breve. So che alcuni di voi sono ansiosi di tornare nell’Iowa. Mi rendo conto anche che siccome è una stagione elettorale le aspettative su quello che riusciremo a ottenere quest’anno sono basse. Eppure, Signor Presidente, apprezzo l’approccio costruttivo adottato da lei e dagli altri leader alla fine dello scorso anno per approvare il bilancio e rendere permanenti i tagli delle tasse per le famiglie che lavorano. Quindi spero che quest’anno possiamo lavorare insieme sulle priorità bipartisan come la riforma della giustizia penale e l’aiuto alle persone che stanno combattendo contro gli abusi sulle medicine sottoposte a prescrizione. Potremmo sorprendere i cinici ancora una volta.

Continua a leggere

Vedi anche

Altri articoli