Il coinvolgimento come antidoto all’oligarchia di partito

Community
manifestazione pd roma

Oggi tra i trentenni prevale la preoccupazione di porre il partito in sintonia con la società, piuttosto che la tensione critica. Da qui nascono i sospetti sul Partito della Nazione

Di certo in passato, per anni e anni, è prevalsa una visione oligarchica del “partito”. Un partito (mi riferisco in particolare al Pds e ai Ds) guidato di fatto più da notabili che da funzionari. In termini di consenso, risalendo indietro nel tempo, il referendum sul divorzio e il suo esito contribuirono senz’altro sensibilmente ai risultati elettorali del Pci dei due anni successivi (tanto che c’era chi notava come i socialisti e i radicali scuotessero l’albero e i comunisti raccogliessero i frutti). Riguardo alla militanza, è da rilevare in quei lustri una discrepanza fra la linea politica del Pci, fondamentalmente togliattiana, e le nuove leve, spesso formatesi nella temperie del ’68 e culturalmente influenzate, ad esempio, dai pensatori della Scuola di Francoforte e dai leader del Terzo mondo.

Veniamo all’oggi: si tratterebbe a parer mio di coniugare la sintonia con la società, con le sue ansie e inquietudini, con i suoi fermenti, e la tensione critica con l’esistente. Talora ho invece l’impressione – ma le impressioni, si sa, in genere vengono smentite – che fra i trentenni di oggi prevalga il primo aspetto. Da qui, forse, alcuni dei timori sul “Partito della nazione”. Pochi giorni fa abbiamo ricordato il novantesimo anniversario della morte di Piero Gobetti. L’autore che ci ha messi in guardia rispetto alle tare storiche dell’Italia, che per esser superate richiedono un lavoro di lunga lena.

Il miglior antidoto all’oligarchia e al tesseramento “gonfiato” è proprio il coinvolgimento nella lotta politica, comitati referendari inclusi. E qui concordo appieno con l’articolo di Unità.tv. Non si possono escludere i cittadini dal dibattito pubblico sulle modifiche alla Costituzione. E ciò potrà arricchire la vita interna del Pd e lo stesso confronto congressuale.

Scrivi la tua opinione su Unità.tv

Vedi anche

Altri articoli