Il clamoroso buco del Fatto

Il Fattone
boschi-senato

Il Fatto cerca parenti di Maria Elena Boschi, ma non legge il sacro blog e si dimentica di chiedere conto di Francesco Boschi, che naturalmente non ha nessuna parentela con il ministro

Clamoroso, incredibile buco del Fatto: i redattori devono essersi scordati di consultare il blog di Grillo, e il risultato è imperdonabile. Oggi Travaglio dedica l’intera pagina 5 alla famiglia del suo grande amore (purtroppo non ancora corrisposto): “La Family bank dei Boschi da Arezzo ai Palazzi romani”. Leggiamo avidamente che “la recente cronaca governativa parla di una family bank, quella del ministro Maria Elena Boschi. Di suo padre Pier Luigi. Del fratello Emanuele, della cognata, dello zio ragioniere Stefano Agresti, fratello della mamma Stefania”.

L’albero genealogico però s’interrompe bruscamente, e manca il pezzo forte, denunciato ieri dal blog di Grillo con parole di fuoco: “Francesco Boschi, di Arezzo, che nel 1971-72 era nel Consiglio di amministrazione della Banca popolare dell’Etruria, introdotto ai massimi vertici della massoneria e probabile affiliato della Loggia Massonica P2 è o no parente di Pier Luigi e Maria Elena Boschi? L’ufficio anagrafe è stato silenziato, può il ministro, per trasparenza, rispondere e sciogliere questo dubbio? #BoschiRispondi! Gli italiani hanno il diritto di sapere!”

Come ha potuto il Fatto bucare una simile rivelazione? Francesco Boschi non c’entra nulla con la ministra, d’accordo, ma non è per dettagli di questa insignificanza che si censura un nome che scotta: gli italiani hanno il diritto di sapere quanto ramificata e pericolosa sia la famiglia Boschi. Il Fattone si è sentito in dovere di svolgere una sua inchiesta, e i risultati sono sconcertanti.

Che dire di Pietro Boschi, il padre di Anna, la protagonista delle prime due stagioni di “Un posto al sole”? È un poco di buono, entra ed esce di galera, quando è a casa picchia violentemente la moglie, fino a ridurla quasi in fin di vita, e muore di morte violenta. Suo figlio, Franco Boschi, è un tossico con precedenti per omicidio e spaccio e, prima di redimersi, entra persino in affari con la camorra. Possibile che Maria Elena non abbia niente da dire? E Frank Underwood? Possiamo dimenticarci di Underwood? Tutti sanno che l’infame protagonista di “House of Cards” si chiama in realtà Franco Sottoboschi, e pretendiamo dalla ministra una risposta chiara: è o no un parente? Gli italiani hanno il diritto di sapere.

Vedi anche

Altri articoli