Il caso del frumento Creso e le tecnologie genetiche

ControVerso
creso

Ecco cosa c’entra l’energia nucleare con il frumento

Una delle varietà di frumento più utilizzate in Italia e nel mondo si chiama Creso. Fu ottenuta negli anni 70 al CNEN, che significa Comitato Nazionale Energia Nucleare. La storica Istituzione pubblica, che si è occupata di energia nucleare. E che c’entra l’energia nucleare con il frumento?

La varietà Creso è stata ottenuta irradiando con raggi gamma e neutroni una specie preesistente. Che si è poi imposta, a partire dagli anni 70, ed è stata preferita dagli agricoltori per la sua maggiore produttività, rispetti ai frumenti tradizionali italiani. Ancora oggi è largamente utilizzata nel mondo e a sua volta ha dato vita a ulteriori mutazioni migliorative, finendo nel pane, nella pasta, nei dolci, nelle pizze.

Quale è la differenza con le moderne tecnologie genetiche che danno vita a organismi sempre migliori? Mentre nel caso del frumento Creso specie preesistenti venivano “bombardate” per ottenere rapide variazioni causali, fra le quali poi selezionare quella più efficace, oggi il caso ha ben poco spazio. Oggi le tecniche genetiche, grazie alla conoscenza del patrimonio di una specie, consentono “riscritture” di ogni singolo gene, che permettono di ottenere miglioramenti in modo programmato.

Si possono produrre piante meno bisognose d’acqua, piante più resistenti ai parassiti, piante meno bisognose di fertilizzanti artificiali, piante con più nutrienti. Mais, soia, cotone, colza e circa 30 specie complessivamente sono già oggi nel mondo largamente derivanti da questo processo, le importiamo anche in Italia, e l’attenzione si sta spostando verso culture meno estensive e più specifiche, come la vite e l’olivo, che ci riguardano direttamente e che sono minacciate da vari parassiti e necessitano quindi di sempre più massicce dosi di antiparassitari.

Se le vogliamo difendere forse sarebbe il caso di finirla con atteggiamenti inutilmente proibizionisti e cominciare a guardare le cose nel meritohe

Vedi anche

Altri articoli