Il 4 dicembre è la nostra possibilità di cambiare le cose

Community
referendum costituzione

L’Italia è già stata ferma per troppo tempo e negli ultimi 2 anni è evidente che sta cercando di ripartire. Questo referendum potrà accelerare questa ripresa

E ci risiamo con la solita lagna, il solito comportamento che noi italiani abbiamo quando si tratta di votare qualcosa. Appena si sa che c’è da dare un voto allora tutti che iniziano a dire di tutto e di più, trasformando un‘opportunità nel male più pericoloso per il Paese.

Ma vogliamo svegliarci una buona volta e pensare a noi stessi e al futuro? Tutti sappiamo in che brutto momento ci ritroviamo, ma non è per colpa di una persona in particolare bensì per colpa di più persone, ma soprattutto nostra! Sì proprio così nostra! Perché chi ci ha governato negli ultimi 30 non ha saputo farlo. E chi li ha messi al capo del governo? Noi! Tutti noi!

Soprattutto coloro che con il non voto, quindi astenendosi, hanno seriamente contribuito a questo disastro. Ora il 4 dicembre non si va a votare per nessun governo, non si parla assolutamente di elezioni, non si manda a casa nessuno. E’ il nostro voto, la nostra possibilità di dire e confermare che vogliamo cambiare le cose! Si può essere di destra, di sinistra, di centro, bianco, nero, uomo, donna e si potrà semplicemente dire Sì o No per il nostro futuro e quello dei nostri figli. Il 4 dicembre possiamo decidere se dare una bella svolta alla nostra storia o rimanere nel passato e continuare come sempre.

Non so voi, ma io una speranza vorrei averla! Per questo che voterò sì al prossimo referendum. Considero l’opportunità dataci un enorme passo avanti! Basta guardare indietro, guardiamo avanti! Ma per farlo al meglio certe cose devono per forza cambiare altrimenti è inutile. Alcuni punti della nostra costituzione devono essere modificati per poter attualizzare questi cambiamenti, la proposta può anche non essere perfetta ma intanto c’è! Solo facendo il primo passo si può continuare a migliorare, ma fin quando ci lasciamo riempire la testa da chi non fa altro che remare contro il futuro e crea notizie false non ci riusciremo.

Quindi io vorrei dire solo una cosa: pensateci, informatevi, leggete, chiedete, ma innanzitutto ragionate con la vostra testa! Impariamo a prenderci un po’ di responsabilità. So benissimo che alcuni di voi staranno dicendo: “certo ma come fai a sapere che votando sì poi le cose cambieranno sul serio?” Bene io non sono un genio, non ho la sfera di cristallo, ma semplicemente mi fido e credo in chi fino ad oggi ha cercato di risollevare questo Paese.

Fino ad ora tante cose sono state dette e fatte, altre sono in discussione, ma quando una persona riesce a dare a tutti noi l’occasione di esprimerci sul nostro futuro, scusate se è poco ma per me è una grandissima possibilità. Se fosse stato qualcun’ altro a proporre ed attuare questo referendum il mio voto sarebbe sempre e comunque stato Sì!

Qui non si tratta di bandiere, ma di tutti noi cittadini italiani, dell’Italia e del futuro! C’è chi dice che si sta immobilizzando il Paese per un referendum: ma siete impazziti? Il Paese sta cercando di andare avanti, e informare la gente su cosa si andrà a votare non mi pare immobilizzare un Paese, anzi. L’Italia è già stata ferma per troppo tempo e negli ultimi 2 anni è evidente che sta cercando di ripartire. Questo referendum potrà accelerare questa ripresa, semplificando e dando un vero slancio, ma saremo noi italiani a doverlo permettere, il nostro futuro è nelle nostre mani, valutiamo bene prima di perdere l’ occasione.

Ricordiamoci che nessuno ha la bacchetta magica, ma ricordiamoci anche che nulla è impossibile e stavolta veramente #Bastaunsi !

Scrivi la tua opinione su Unità.tv

Vedi anche

Altri articoli