I Giovani dem in prima linea contro Mafia Capitale

Roma
Il presidio del Partito Democratico davanti la chiesa di Don Bosco a Roma, 21 agosto 2015.
ANSA/MASSIMO PERCOSSI

Aderiamo alla manifestazione del 3 settembre, perché spetta alla politica e alla nostra generazione avere l’ambizione di cambiare le cose

La mia è la città più bella del mondo, ma oltre a esserlo è anche una città piena di problemi: una città piena di bellezza e di cultura da valorizzare, ma che dietro a tutto questo nasconde grumi di interessi consolidati e clientelismi. E criminalità organizzata.

A Roma c’è la mafia, inutile negarlo, e il funerale di Vittorio Casamonica ha fatto il giro del mondo proprio perché ha reso tutto questo visibile ed esplicito.

Ora si presentano due alternative: o la città fa uscire fuori le sue migliori energie, oppure cadrà in una spirale di populismo e degrado, il perfetto brodo di coltura per soluzioni tanto seducenti quanto pericolose e mistificatorie.

E’ anche il momento della responsabilità della politica: è per primo chi si interessa alla cosa pubblica che deve tracciare la strada perché questo non accada più, costruendo alleanze sociali e civili, aprendo nuove prospettive, dando alla città un orizzonte, un progetto che le restituisca la sua grandezza. Questo è il lavoro di un partito politico: costruire proposta e partecipazione attorno a grandi battaglie per la comunità in cui si trova.

Il 3 Settembre a piazza Don Bosco, lo stesso luogo sfregiato da quel funerale, il PD ha indetto una manifestazione aperta a tutti i romani, a tutte le forze della città. E anche i Giovani democratici nazionali ci saranno.

Anche la nostra generazione deve sentirsi responsabile in questo passaggio della vita della nostra città, deve avere anche Roma, come in tutta Italia, l’ambizione di contribuire a cambiare le cose. Perché i Giovani democratici sono in campo in ogni comune, in ogni città, per dare una mano ad amministrare la loro comunità e non per sfasciarla. Perché in tutta Italia i Giovani democratici sono in prima linea contro criminalità organizzata, in ogni forma si presenti.

Anche a Roma, la capitale d’Italia, c’è la mafia. Anche noi saremo in piazza, assieme a tanti romani, per sconfiggerla.

Vedi anche

Altri articoli