Forza Roma

Corruzione
20160224_bucchi_candidati_roma

Non c’è stato un solo settore in cui il più grande comune d’Italia non sia stato infettato da corrotti e corruttori

Chissà se esiste nel mondo avanzato uno sfascio Capitale come quello di Roma. E chissà se sono esistiti nelle democrazie moderne un sindaco come Gianni Alemanno che ne è stato autore principale, e una vicenda paradossale come quella del suo successore Ignazio Marino. L’impietoso rapporto di Raffaele Cantone, presidente dell’Autorità anticorruzione, basterebbe da solo a gelare le ambizioni del simpatico trio Berlusconi, Salvini e Meloni e di ciò che resterà di di Bertolaso quando il fascio romano, che ha già ampiamente umiliato la città, sarà ben rappresentato dalla futura candidata al revival Giorgia Meloni, così come a frenare le residue chance dell’ultimo sindaco.

Continua a leggere

Vedi anche

Altri articoli