È il governo dell’Anticorruzione

Giustizia
giustizia-toghe-e1454316010938

In materia penale questo governo ha realizzato numerosi interventi per semplificare e migliorare il lavoro della giustizia

Abbiamo fatto tanto in questi due anni in materia di riforme del sistema penale. Questa maggioranza ha approvato leggi importantissime. Il reato di autoriciclaggio era atteso da decine di anni e consentirà di impedire il reinvestimento delle somme provento di reato. Il reato di falso in bilancio è stato reintrodotto con una normativa che porta pene severe ma al tempo stesso scandisce le fattispecie in relazione alla grandezza dell’impresa. Il reato di corruzione ha visto la pena aumentare nel minimo 6 anni e nel massimo 10 anni. Si pensi che al tempo di mani pulite la pena massima era di anni 5. La pena massima di allora era più bassa della pena minima stabilita con questo governo.

Nessuno dice che la prescrizione per questo reato è adesso aumentata a 12 anni e mezzo indipendentemente dalla riforma complessiva dell’istituto che è in discussione al Senato. Si pensi inoltre alle premialità per i collaboratori di giustizia in tema proprio di reati corruttivi. Questo è il governo che ha riscritto il codice degli appalti che impedirà il formarsi di percorsi che possano al loro interno creare comportamenti illeciti. È il governo che ha portato alla riforma dei cosiddetti ecoreati e dell’ormai tristemente famoso disastro ambientale. Potremmo continuare ma preme invece sottolineare quali sia invece l’altro aspetto che in pochi sembrano aver percepito. L’introduzione di misure che semplificano il processo penale e che ne anticipano la conclusione potranno servire ad avere un effetto deflattivo sul numero dei processi.

Questo per consentire ai magistrati di avere meno carico di lavoro piccolo e spesso inutile e dedicarsi cosi ai processi più importanti e di maggior impatto sociale. La tenuità del fatto permette ai Pubblici Ministeri di chiedere l’estinzione di reati che non hanno scarsissimo rilievo, la depenalizzazione ha eliminato dal sistema sanzionatorio penale tutta una serie di reati che venivano puniti solo con pena pecuniaria e che adesso vengono sanzionati con sanzione amministrativa. La messa alla prova consente nei reati più lievi un periodo di osservazione e lavoro sotto il controllo dei servizi sociali e del Giudice che può evitare la condanna.

Altre fondamentali riforme sono all’attenzione del Senato e sono già stati approvate dalla Camera. Le più importanti sono quelle della riforma complessiva del processo penale che contiene tra l’altro la giustizia riparativa, le intercettazioni, la riforma dell’ordinamento penitenziario e la riforma complessiva della prescrizione.Stiamo lavorando forte e vorremmo rispetto per il nostro lavoro. Il tempo è cambiato. Abbiamo detto che faremo le riforme e le facciamo. Nessuno dovrà avere più alibi. Tutto questo per avere una giustizia più rapida e tempi certi a tutela dell’intero sistema e dei cittadini. Siano essi imputati siano essi vittime del reato.

Vedi anche

Altri articoli