Di fiere del libro ce ne sono tante, di “Bellissima” ce n’è una sola

MediaTelling
bellissima

Aperta da ieri a domenica a Milano la seconda edizione della kermesse, organizzata dalla cooperativa Doc(k)s

Di fiere del libro ce ne sono tante, di “Bellissima” ce n’è una sola. È quella aperta da ieri a domenica Milano. La seconda edizione della kermesse, organizzata dalla cooperativa Doc(k), con il Comune, si tiene nel Palazzo del Ghiaccio, spazio che ha il pregio di essere inserito nel complesso dei Frigoriferi Milanesi, una realtà che si sta affermando come polo dell’arte contemporanea. L’unicità di “Bellissima” deriva anche dal fatto che a volerla è stato il settore degli editori indipendenti. Ne sono perciò protagoniste tutte le parti che compongono la complessa filiera del libro: dagli autori agli editori, dai media ai lettori. Unico imperativo è che si faccia con una vera logica indipendente, strada che alcuni battono proprio per contrastare la crisi che ha investito il settore. Gli organizzatori lo fanno perché scatti la leva della collaborazione orizzontale tra i diversi gruppi editoriali e artistici quale alternativa alla concentrazione dei megagruppi. Le storie di Mondazzoli e di altre megaconcentrazioni, riguardanti anche i giornali, potrebbero danneggiare la libera produzione culturale, colpendo proprio le tante realtà agili e indipendenti. C’è da augurarsi che il dibattito fuoriesca dallo schema narrativo di un mercato sempre brutto, sporco e cattivo. Di questo si parlerà a lungo nel parterre, al di là delle iniziative previste. Al centro degli incontri, alcune figure rilevanti della cultura indipendente del secolo scorso: da Gianni Sassi, figura chiave di certa cultura milanese, a Primo Moroni, creatore della libreria Calusca, dallo psicanalista Elvio Fachinelli allo scrittore Luciano Bianciardi. In programma anche le lezioni magistrali di due ospiti d’Oltralpe, organizzate con l’Istitut Français d’Italia: il sociologo Frédéric Marte parlerà sulle reti digitali e lo scrittore Serge Quadruppani, romanziere e traduttore tra gli altri di Stephen King e Andrea Camilleri, sulle influenze culturali del “noir” in Italia e in Francia. Tra gli ospiti anche Nanni Balestrini, Liliana Cavani, Tano d’Amico, Uliano Lucas, Frédéric Martel, Michelangelo Pistoletto, Massimo Recalcati, David Riondino, Pier Aldo Rovatti, Michele Zerocalcare. Il sito è www.bellissimafiera.it.

Vedi anche

Altri articoli