Dalla Banca centrale una risposta straordinaria al rischio

Economia
epa05168604 Mario Draghi, President of the European Central Bank (ECB) arrives for an extraordinary two days EU summit  at EU headquarters in Brussels, Belgium, 18 February 2016. EU leaders are trying to thrash out an agreement with Britain on reforms, amid hopes that they can seal a deal which will convince the country to stay in their bloc. Fears are rife that Britons might vote to leave the European Union in a referendum that Prime Minister David Cameron has promised to hold by the end of 2017, but that is widely expected this year already. The turmoil over Brexit - the buzzword for Britain's possible departure from the EU after more than 40 years of half-hearted membership - comes at a time when the bloc is already struggling with a severe migration crisis and enduring economic woes.  EPA/JULIEN WARNAND

Dopo queste decisioni nell’Eurozona sono caduti tutti i veri o eventuali alibi

La risposta al rischio di deflazione e alla debole ripresa dell’economia da parte della Bce di Mario Draghi è stata davvero straordinaria. I tassi ufficiali allo 0,0 per cento, il Quantitative easing a 80 miliardi al mese con la possibilità di acquistare anche titoli di società non finanziarie, la penalizzazione dei depositi al -0,40 per cento e le operazioni di rifinanziamento Tltro fino al -0,4 per cento in modo che più

Continua a leggere

Vedi anche

Altri articoli