Criminali non si nasce si diventa

Sicurezza
Luigi Cancrini, direttore scientifico del Centro Aiuto al bambino maltrattato e famiglia, durante la tavola Rotonda in occasione della presentazione del libro di Giuliana Olzai: 'Abuso sessuale sui minori. Scenari, dinamiche, testimonianze', nella sede del Garante per l'infanzia e l'adolescenza, 31 marzo 2014, a Roma. 
ANSA/CLAUDIO ONORATI

Gli interventi dei magistrati e delle forze di polizia sono importanti ma da soli non bastano

La vicenda dei due giovani uccisi in strada a colpi di pistola a Roma, in zona Ponte di Nona è una vicenda che verrà chiarita nelle prossime ore e nei prossimi giorni. Si sono uccisi a vicenda? Sono stati uccisi insieme da qualcun altro? Quello che è certo, però, è il dato per cui le periferie romane sono sempre più nelle mani di una criminalità più o meno organizzata. Contro cui le iniziative normali della polizia e della magistratura non bastano più.

Per leggere l’Unità oggi in edicola, abbonati online.

 

 

Vedi anche

Altri articoli