C’era una volta il mago Silvio

Lega
Left to right:Silvio Berlusconi, Giorgia Meloni and Matteo Salvini during a rally organized by the rightwing, anti-immigrant Northern League, 08 November 2015. ANSA/GIORGIO BENVENUTI

I fatti sono testardi e ieri il De Profundis all’ex leader del centrodestra dal 1994, lo ha cantato da piazza Maggiore Salvini, l’antiitaliano

Il tempo passa e sa essere spietato. Dopo aver dominato da media man la scena e la cronaca politica e giudiziaria negli ultimi vent’anni, davvero Silvio Berlusconi pensava di rimettersi in gioco dal palco fascioleghista di Bologna, parlando agli italiani con amenità del tipo «Renzi Duce, Grillo parla come Hitler, Alfano è un cretino, anzi è come Stanlio e Ollio»? I fatti sono testardi e ieri il De Profundis all’ex leader del centrodestra dal 1994, lo ha cantato da piazza Maggiore Salvini, l’antiitaliano. Il salmo recitava: “Qui nasce il nuovo guidato dal Carroccio”. Punto. Berlusconi sembrava non capire.

Continua a leggere. Abbonati a l’Unità

Vedi anche

Altri articoli