Basta con i signori delle tessere

Community
Le operazioni di spoglio in un seggio dei quartieri Spagnoli a Napoli per le primarie del candidato del centro sinistra a presidente della regione Campania, 1 marzo 2015. ANSA / CIRO FUSCO

Il problema principale di questo partito è il tesseramento, riformandolo potremo poi pensare alle primarie

Le primarie sono un’istituzione democratica importante, la partecipazione alle primarie è determinate e il più delle volte ha spianato la strada alla vittoria finale delle elezioni.
E’ chiaro che vanno gestite. Il problema principale è il tesseramento, l’ultimo che mi ricordo non l’ho visto benissimo. Anzi l’ho visto malissimo,  con capicordata che si sono affidati pacchetti di tessere facendo una sorta di azionarato, creando così tifoserie di uno o dell’altro capi-corrente. Personalmente non ho avuto ancora il piacere di avere l’ultima tessera in quanto non ho accettato questo sistema di cose, io mi colloco in una corrente che non esiste, il partito. Sono stato tra i cofondatori del Circolo di Marsala e mi interessa che il Partito Democratico cresca, per cui la tessera la debbo chiedere se sento di appartenere a questo partito, e non per fare il favore ad un amico che poi mi trascinerà durante le primarie a votare per chi ha deciso lui.
Occhio a questo punto perché sarà da li che costruiremo il partito del futuro, il resto ce l’abbiamo sotto gli occhi, consiglieri comunali che votano contro il proprio sindaco del Pd, e Deputati o Senatori che vanno a ruota libera. La tessera va meritata, e si deve dare incarico di tesseramento ad una commissione di circolo composta da saggi. Non può essere il segretario di turno schierato con una cordata che distribuisce a seconda la convenienza.
Riformato il tesseramento, si potrà procedere a creare le liste elettorali per le primarie che dovranno contenere di diritto tutti, gli iscritti, ma credo sia opportuno allargare le liste includendo i simpatizzanti ed elettori dichiarati/affezionati, che lo chiederanno sempre previa valutazione della commissione di circolo. Certamente ci potranno sempre essere degli errori di valutazione, ma credo di piccole percentuali.
Scrivi la tua opinione su Unità.tv

Vedi anche

Altri articoli