Balle spaziali sul reddito di cittadinanza

Lavoro
cerco_lavoro

Il M5S ricicla le borse di lavoro e le chiama reddito di cittadinanza

Bugiardi patologici. Questi sono i Cinquestelle che pur di fare propaganda sulla pelle delle persone le prendono per il naso strumentalizzando le loro aspettative.

Di Maio e compagnia vanno dicendo che in alcuni dei Comuni da loro amministrati sono già in atto sperimentazioni, ovviamente di grande successo, del reddito di cittadinanza: mai balla fu più grande di questa.

Quello che il M5S si intesta come grande risultato, sperando di incassare qualche voto in più alle prossime amministrative che , visti gli splendidi esempi del buongoverno di Roma, per dirne una, saranno disastrose, altro non è che l’ennesima fake news.

I Comuni in questione, infatti, spacciano per reddito di cittadinanza le borse lavoro, una misura di welfare della durata di qualche mese, in uso da anni negli enti locali: cosa c’entra questo con il reddito di cittadinanza?

Gli amministratori M5S si rivendono come reddito di cittadinanza una buona vecchia borsa di lavoro, esperienza che nelle amministrazioni esiste da almeno quindici anni. Che cosa hanno fatto di nuovo? Marketing: hanno solo cambiato il nome del bando per vendere al mercato delle facili bugie un risultato che non esiste.


webcard_unita

 

 

Vedi anche

Altri articoli