Arriva il condono alla siciliana?

Politica
Assemblea-regionale-siciliana

Martedì andrà in scena l’ultima beffa sottoforma di una norma suicida che aspetta al varco del voto l’Ars, l’assemblea regionale

“Bisogna cambiare tutto per non cambiare niente”, lasciò scritto Giuseppe Tomasi di Lampedusa nello splendido affresco de “Il Gattopardo”. Potrebbe essere l’epigrafe di un’isola sempre più pirandelliana, sempre più racconto di Sciascia e Camilleri. Di una Sicilia dalla bellezza infinita ma scassata da decenni di illegalità e dissesti, da una politica che la lascia ancora oggi con un arretrato pazzesco nei servizi fondamentali (gestione dei rifiuti, rete viaria, acquedotti con fognature e depurazione in stato penoso, mappe del rischio idrogeologico…). Martedì andrà in scena l’ultima beffa sottoforma di una norma suicida che aspetta al varco del voto l’Ars, l’assemblea regionale.

Continua a leggere

Vedi anche

Altri articoli