Al via la Festa nazionale Pd dei diritti: nel segno della solidarietà

Diritti
20160221_27_campana_U

La tre giorni ospitata da FestaReggio affronterà i temi legati ai diritti e alle riforme che grazie al Pd stanno cambiando il volto dell’Italia

Siamo contenti di aver scelto Reggio Emilia che è  il primo comune ad avere unito la prima coppia omosessuale dopo l’approvazione della legge sulle unioni civili. Di questo parleremo insieme al Ministro della Giustizia Andrea Orlando sabato 27 e domenica 28 della riforma delle adozioni, un provvedimento atteso da migliaia di famiglie che vogliono intraprendere un percorso di genitorialità, ma che oggi sono impossibilitati da percorsi burocratici lunghi e costosi.

Diritti delle persone omosessuali, diritti civili, cittadinanza, omofobia, nuove genitorialità, ma anche il rispetto dei diritti umani in alcune zone devastate dai conflitti sono i temi che saranno toccati dalla festa, durante la quale si tratterà anche il tema della legge sul cyberbullismo.

I relatori illustreranno il contenuto della proposta che sarà esaminata dall’aula di Montecitorio. un provvedimento che ha l’obiettivo di creare un sistema di regole all’interno della piazza virtuale, con lo scopo di incentivare un uso consapevole di uno strumento straordinario come può essere internet e a tutela di chi subisce danni da gesti compiuti online. Si tratta di una cornice minima per garantire a tutti la massima libertà. A Festareggio racconteremo di come l’Italia sta cambiando grazie all’azione del Pd e del governo, dando diritti a chi prima non ne aveva.

“Ringraziamo per l’ospitalità il segretario regionale Paolo Calvano e quello provinciale Andrea Costa, e tutte le persone che lavorano materialmente alla realizzazione della festa, per averci dato per il secondo anno consecutivo la possibilità di essere a FestaReggio. Spero sia per molti un’occasione di divertimento e riflessione sull’Italia che cambia grazie al PD e un’occasione di confronto per continuare a crescere insieme nelle nuove sfide che ci troveremo ad affrontare”.- dichiara Micaela Campana che aggiunge “In questi giorni, non dimenticheremo quanti in queste ore sono stati colpiti dal sisma e una parte degli incassi sarà della festa sarà devoluta alle popolazioni, cosi come durante i dibattiti verrà ricordato il numero di sms 45500 istituto dalla protezione civile per dare un piccolo contributo a chi oggi è in difficoltà”.

Vedi anche

Altri articoli