Al Fatto basta un tweet per sentire “odor di massoni”. Ma che giornalismo è?

Il Fattone
de-bortoli-milano-2

Un’accusa di de Bortoli rilanciata da Enrico Letta su Twitter. E tanto basti

Che odore ha la massoneria? Pare che Ferruccio de Bortoli, nel corso di una lezione alla Scuola di Politiche di Enrico Letta, l’altro giorno a Cesenatico, abbia detto che “su vicende bancarie, Etruria, Siena si sente odore massoneria”. Pare, perché dell’intervento dell’ex direttore del Corriere della Sera sul Fatto di oggi – che pure mette la notizia in prima pagina – non c’è traccia. Neppure una parola, niente: soltanto il tweet di Enrico Letta che abbiamo appena riportato.

Ma che modo curioso di fare giornalismo. “Etruria-Mps, odor di massoni”, spara in apertura il giornale di Travaglio. Occhiello: “De Bortoli (e Letta): due attacchi a Renzi sugli intrighi nelle banche toscane”.

Tema caldo, scottante, rovente: e così andiamo subito a pagina 2, interamente occupata da un articolone di Carlo Tecce sulla “durissima accusa dell’ex direttore del Corriere rilanciata con evidenza su Twitter dall’ex presidente del Consiglio”.

Ma nel lungo pezzo di Tecce non compare neppure una parola di de Bortoli. Niente, soltanto il tweet di Letta che ne riassume stringatamente – e di certo correttamente – l’intervento.

Poiché de Bortoli è persona seria, e quando parla sa quello che dice, avremmo letto con interesse la sua lezione, le sue argomentazioni, la sua analisi.

Invece il Fatto scrive di Verdini, di patto del Nazareno, di JP Morgan, di Banca Etruria, di Montepaschi, di Flavio Carboni, del padre di Maria Elena Boschi, di un editoriale di de Bortoli di due anni fa – ma delle parole pronunciate da de Bortoli ieri a Cesenatico (o sabato? Il pezzo non indica neppure il giorno) non c’è traccia.

Dobbiamo accontentarci soltanto del tweet di Letta, “fissato in cima al suo profilo ufficiale di Twitter – sottolinea il Fatto –. Non è un dettaglio”.

Non sarà un dettaglio, ma non dovrebbe essere un dettaglio neppure l’intervento dell’ex direttore del Corriere, visto che di questo dovrebbe parlare il pezzo. Per dire, si poteva mandare un inviato a Cesenatico. Oppure seguire la diretta streaming e prendere qualche appunto. O magari dare un colpo di telefono a de Bortoli. O chiedere alla sempre gentilissima segreteria organizzativa una copia del suo intervento. Più o meno tutti i giornalisti fanno così.

Ma al Fatto no, sono speciali: il tweet di Letta basta e avanza. Ma allora a che serve il giornale?

Vedi anche

Altri articoli