Merola: “Ecco perché voglio chiedere alla mia città un altro mandato”

Dal giornale
Il sindaco di Bologna, Virginio Merola, durante la presentazione di "Più moderno di ogni moderno. Pasolini a Bologna", il progetto speciale promosso da Comune di Bologna e  Fondazione Cineteca e dedicato all'opera e alla figura intellettuale di Pier Paolo Pasolini, in occasione dei 40 anni dalla morte, nella sla Stabat Mater dell'Archiginnasio di Bologna, 25 settembre 2015. ANSA/ GIORGIO BENVENUTI

Intervista al sindaco di Bologna: “I Civati e gli Zani vogliono il ballottaggio, logica estremista”

Virgino Merola, 60 anni, nato a Santa Maria Capua Vetere (ma vive a Bologna dall’età di cinque anni), militante di sinistra fin da ragazzo: negli anni settanta fa parte della redazione di Radio Città, emittente libera bolognese e simpatizza per il gruppo de il manifesto; nel partito (Pci-Pds-Ds-Pd) fa tutta la gavetta: presidente per due mandati del Quartiere Savena, poi consigliere comunale, assessore, presidente del Consiglio provinciale.

Continua a leggere

Vedi anche

Altri articoli