Medio Oriente e Libia, Amendola: “Per la risoluzione dei conflitti è fondamentale coinvolgere tutti gli attori regionali”

Mondo

Intervista al sottosegretario agli Affari esteri, Enzo Amendola, a margine dell’inziativa sul Medio Oriente promossa dalla fondazione Eyu

“Le Nazioni Unite e l’Unione europea costruiscano pratiche di negoziato coinvolgendo gli attori regionali che oggi, più che in passato, sono decisivi per la risoluzione dei conflitti in Medio Oriente e in Nord Africa”. Sono le parole del sottosegretario agli Affari esteri, Enzo Amendola, in un’interrivsta a margine di un tavolo di riflessione sul Medio Oriente promosso dalla fondazione Eyu. Iniziativa alla quale hanno partecipato, tra gli altri, Tawakkul Karman, madre della primavera araba in Yemen, Giacomo Filibeck, vice Segretario Generale PSE, Jens Orback, segretario Generale dell’Olof Palme International Center, i deputati del Partito democratico Khalid ChaoukiMario Marazziti.

IMG_5131

 

Vedi anche

Altri articoli