Ecco come funziona il condominio delle partite Iva

Tipi tosti
mastroianni 1

La storia dell’imprenditore Gianluca Mastroianni creatore del più grande network di business center in Italia

Una carriera in grandi aziende di consulenza, poi l’apertura del primo Business Center a Modena – una sorta di condominio delle partite Iva – e la creazione del più grande network di business center in Italia, con oltre 80 sedi in tutta Italia.

E’ la storia dell’imprenditore Gianluca Mastroianni, nato a Frosinone, 43 anni fa, laureato in  Economia Aziendale all’Università La Sapienza  con una specializzazione in Controllo di gestione.

“Lavoravo tra L’Aquila e Roma – racconta- Sono state le prime esperienze dopo la laurea. Il lavoro, sebbene dinamico, era molto vincolante.  Dopo anni occuparsi solo di numeri era diventato noioso. Così sedici anni fa – avevo 28 anni – ho dato una svolta alla mia vita e deciso di aprire il primo business center a Modena (Il Michelangelo Business Center), che oggi fattura quasi 500mila euro l’anno.  Nel 2001, ancora pieno di energia ed entusiasmo, ho creato un network  che affilia il 35% di tutti i business center italiani – con 1.800 uffici arredati, 88mila metri quadrati, 260 sale riunioni, 82 business center – e copre sedici regioni. Ho creato anche un portale Ufficiarredati.it, una vetrina per i Business Center.  All’epoca erano meno di cento in Italia. Il sito e il gruppo di lavoro si sono evoluti in qualcosa di più grande e complesso. Oltre a dare visibilità ai business center, abbiamo cominciato ad offrire risposte alle esigenze pratiche degli affiliati, per esempio, con ricerche di mercato”.

Nel 2014 Gianluca ha fondato la società Ottomedia Srl con Stefano Garuti”.

Tra i suoi clienti ci sono realtà, come: Fiat, Coop Alleanza 3.0, TetraPak, Cariparma, Banco Popolare.

Ma cos’è un Business center?

Potremmo immaginarlo come un condominio di partite Iva. Spazi lavoro di varie dimensioni, popolati di aziende, multinazionali e professionisti che noleggiano stanze/ufficio complete di tutto, dagli arredi, alle infrastrutture di rete, al personale di segreteria, alle utenze. Si pensi alla stanza di un hotel in affitto. Si paga un unico fornitore- l’albergo – ma si hanno vari servizi.

Perché hai scelto Modena?

Sono arrivato quasi per caso a Modena. Mentre lavoravo tra Roma e L’Aquila un imprenditore mi ha proposto di avviare questa attività a Modena. Aveva bisogno di una persona che la progettasse e seguisse. Il business center è in posizione altamente strategica, a due passi dal casello di Modena Nord, zona ad alto traffico di imprenditori e professionisti. Non è stato facile crearlo perché all’epoca di strutture simili ce n’erano pochissime e concentrate tra Roma, Milano, Bologna, Padova. Sono stati anni di grandi sacrifici che ho potuto fare con l’aiuto della mia famiglia, di mia moglie, Margherita, conosciuta proprio nel MB Center di Modena, dove ha lavorato qualche mese e degli  imprenditori che hanno investito nel business center: Antonio Fontana e Antonio Palombo

E’ un’attività che rende?

Rendeva molto di più negli anni passati. Oggi occorre pensare bene agli spazi da offrire. Devono essere razionali e con molti servizi. Banda internet ad alte prestazioni, personale multilingue, dotazioni tecnologiche nelle sale riunioni, accessi automatizzati, sicurezza sul luogo di lavoro. E si tratta di voci che hanno costi elevati. La domanda di noleggi di uffici pronti per poche ore, per fortuna, aumenta. Sono soprattutto i liberi professionisti a chiedere spazi temporanei. Ma è in crescita anche la domanda di spazi ben arredati da parte di grandi aziende e multinazionali, che stanno abbandonando gli uffici tradizionali e guardando a soluzioni come le nostre di smart working flessibili sia nella durata del contratto che nello spazio occupato.

Cosa prevedi per il futuro?

Il mercato del noleggio di uffici a tempo in Italia sta cambiando. Qualche anno fa sono nati gli spazi di coworking, ora si punta a condividere anche stanze all’interno di studi professionali diventati troppo grandi e costosi.

I tuoi progetti?

Quest’anno ci concentreremo sulla crescita di www.domiciliazione.com, sito che consente di dare visibilità ai business center, offre indirizzi per sedi di nuove aziende, aziende che devono trasferirsi, oltreché di professionisti. Lanceremo la Open Card, una card a marchio Ufficiarredati.it che permetterà a professionisti e manager di noleggiare una postazione lavoro in Italia o una sala riunione a prezzi vantaggiosi in oltre 80 business center.

Scrivi la tua opinione su Unità.tv

Vedi anche

Altri articoli