I cattolici attratti dal Movimento 5 Stelle? La Chiesa non ha partito

M5S
Un fulmine colpisce la cupola di San Pietro durante un temporale, nel giorno dell'annuncio delle dimissioni di Benedetto XVI, Città del Vaticano, 11 febbraio 2013.
Flash of lighting over St.Peter's Dome during a rainstorm, in the day of Pope's announced resignments, Vatican City, 11 february 2013. 
ANSA/ ALESSANDRO DI MEO

“Non vedo aperture della realtà ecclesiale verso l’uno o l’altro. Ci confrontiamo con tutti. Parla Monsignor Giancarlo Perego

Non lo nomina nemmeno. Ma il riferimento a Luigi Di Maio, vicepresidente grillino della Camera, e alle polemiche che ha scatenato è chiaro: «Dibattito schizofrenico». Le pesanti accuse sulle Ong come «taxi del mare», hanno fatto stare male monsignor Giancarlo Perego, ancora per pochi giorni direttore di Migrantes, poi dal 6 maggio vescovo eletto per la diocesi di Ferrara e Comacchio: «Dibattito schizofrenico», dice dopo aver definito «ipocrita e vergognosa» la campagna contro l’attività delle organizzazioni umanitarie nel Mediterraneo. In questa intervista Perego affronta a tutto tondo il tema dell’immigrazione ed entra nel merito dell’apertura a Grillo fatta da Avvenire, sottolineando con forza: «La Chiesa non è un partito. La Chiesa non ha un partito »

Continua a leggere
Scrivi la tua opinione su Unità.tv

Vedi anche

Altri articoli