“Da Meloni parole gravi, l’orrore delle Fosse Ardeatine non si cancella”

Destra
Il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, durante la manifestazione di FdI, Atreju, Roma, 27 settembre 2015.  ANSA/ETTORE FERRARI

Parla Amos Luzzatto, ex presidente dell’Unione delle comunità ebraiche italiane

«No, non si può giocare con il termine “fascista”. Non può essere usato, quel termine terribile, per una bega elettorale. Non lo si può, non lo si deve fare non solo per rispetto di quanti sono state vittime del regime fascista ma anche per contrastare una storiografia revisionista per la quale fascisti e antifascisti possono essere messi sullo stesso piano. No, i piani sono incommensurabilmente diversi e mi augurerei che la signora Meloni ne facesse pubblico riconoscimento». L’auspicio viene da una delle figure più rappresentative dell’ebraismo italiano: il professor Amos Luzzatto, già presidente dell’Unione del

Continua a leggere

Vedi anche

Altri articoli