X Factor: ecco cosa c’è dietro la clamorosa auto-esclusione dei Daiana Lou

Televisione
schermata-11-2457711-alle-01-34-39

Colpo di scena nella quarta puntata di X Factor Live, i Daiana Lou, tra i più accreditati per la vittoria finale, decidono di abbandonare il programma: “Non si può passare dal memorial per un ragazzo scomparso alla pubblicità delle patatine”

“Non ce la facciamo più. Siamo passati dal memorial per un ragazzo scomparso alla pubblicità delle patatine”; Luca Pignalberi, che insieme a Daiana Mingarelli fa parte del duo dei Daiana Lou, motiva così, in diretta, la loro decisione di abbandonare X Factor. La band era la vera e propria mina vagante di questa edizione del talent, sia per l’inedita formula musicale – una cantante e un chitarrista che suona la cassa della batteria – sia per la provenienza dei due: veri e propri buskers, cioè artisti di strada che si esibivano, per vivere, nelle strade e nelle piazze di Berlino dove abitano insieme da qualche tempo.
Motivazioni di tipo etico, ma soprattutto un forte malessere che stava montando puntata dopo puntata: “Non vogliamo assolutamente sputare nel piatto in cui abbiamo mangiato – hanno aggiunto – ma questo frullatore ci stava facendo male”.

schermata-11-2457711-alle-01-45-24

I Daiana Lou

Fino a quel momento la gara era filata liscia senza particolari intoppi; la puntata si era aperta con il ricordo del rapper Cranio Randagio, deceduto la scorsa settimana (il memorial citato da Luca Pignatelli), la formula che prevedeva ben due eliminazioni aveva costretto al ballottaggio due cantanti della squadra di Arisa: il rapper Loomy e FEM. Inaspettatamente al ballottaggio erano finiti anche i Daiana Lou, dopo essersi esibiti in una versione della canzone “Come Ti Amo’ di Domenico Modugno, valutata dai giudici al di sotto degli standard del gruppo. E proprio mentre Arisa e Alvaro Soler stanno cercando di orientare il pubblico al televoto, Alessandro Cattelan si rende conto che qualcosa non va: il duo comunica la decisione di abbandonare lo show, ma sono senza microfono e i telespettatori da casa non sentono, nemmeno in studio si capisce bene cosa succede. È il presentatore a fare chiarezza: “I Daiana Lou stanno dicendo che vogliono abbandonare, io li inviterei a pensarci bene”. Poi la dichiarazione della band. Momenti di caos. Parte la pubblicità e i risultati del televoto dicono che I Daiana Lu si sarebbero salvati; insieme a loro esce FEM, si salva invece Loomy.

I giudici si dividono sulla valutazione dell’accaduto; Manuel Agnelli afferma di capire la scelta dei due artisti, perché: “Un contesto lo si conosce solo sperimentandolo, per poi eventualmente scoprire se si è adatti o meno”; di parere opposto Fedez, che legge l’uscita dei due come una mancanza di rispetto nei confronti di chi avrebbe potuto essere lì al posto loro. Il pubblico che guarda la tv invece, a giudicare dalla risposta sui social, com’è prevedibile non concepisce e non approva la decisione della band: e in effetti sarebbe come sconfessare il programma che si sta guardando. Molti twittano inviperiti messagi che dicono più o meno: “Se non volevate la fama, cosa ci siete andati a fare a X Factor?”. Uno dei tweet più divertenti è quello di Pirata 21, che recita: “#DaianaLou:”Dobbiamo uscire noi”. Vanno a ritirare il Nobel al posto di Bob Dylan.”

Tra i più increduli c’è sicuramente Mara Maionchi; che durante l’appendice dell’Extra Factor incalza Luca Pignalberi: “Dici di non aver mai visto X Factor, ma se mi chiamavi te lo spiegavo io come funzionava”. Ma ormai lo strappo si è consumato, il chitarrista non ha troppa voglia di scherzare sentendosi evidentemente poco compreso; la sua risposta lascia poco spazio a ripensamenti: “Cosa ti devo dire. Se vuoi mi vesto da Gabibbo anche io e parliamo”.

La Maionchi liquida la band molto velocemente, Fedez si lamenta che Daiana Mingarelli non l’abbia salutato, ad Arisa fanno notare che se i due non si fossero ritirati sarebbe rimasta senza concorrenti, lei dice di stimare molto i due ragazzi a prescindere. The Show Must Go On ma certo è un peccato, lasciano trapelare i giudici che discutono dopo il live, perché, come sottolinea la Maionchi: “Quei due avrebbero vinto”.

Vedi anche

Altri articoli