Usa 2016: per la prima volta in un sondaggio Trump supera Clinton

Americana
(FILE) A file picture dated 06 April 2016 shows US businessman and Republican presidential candidate Donald Trump reacting as he speaks at a campaign rally in Bethpage, on Long Island, New York, USA. US presidential hopeful and real estate tycoon Donald Trump has won the Republican primaries in New York, according to projections by US media on 19 April 2016. On the Democratic side, the exit poll showed a tight race between Hillary Clinton and Bernie Sanders, with 52 percent and 48 percent, respectively. In the New York primaries, 95 Republican and 247 Democratic delegates were elected on 19 April, who will vote in the respective conventions to elect the presidential candidates to compete in the USA November elections.  ANSA/PETER FOLEY

Lo ha rivelato un sondaggio di Washington Post e Abc News

Nei sondaggi si accorciano le distanze tra Hillary Clinton e Donald Trump e in uno addirittura per la prima volta il magnate newyorkese supera l’ex segretario di Stato. E’ una rilevazione ABC News/Washington Post, che dà il 46% a Trump e il 44% a Clinton, mostrando inoltre che da marzo la distanza tra i due si è accorciata notevolmente, addirittura di 9 punti.

Ma non è solo questa la novità che arriva dal sondaggio per la ‘corsa’ alla Casa Bianca: il candidato virtuale repubblicano e l’ex first lady sono testa a testa in una impopolarità che non ha precedenti rispetto al passato, visto che la metà dei cittadini americani li boccia.

Quasi sei ogni 10 votanti sostengono di avere una impressione negativa di Trump e Clinton, che si contendono tale primazia, con il 57% di disapprovazione. E’ la prima volta nella storia di questa rilevazione che i probabili candidati dei due partiti raccolgono una bocciatura tanto alta tra i cittadini.

Insomma la maggioranza degli elettori degli Stati Uniti ha una visione “negativa” dei due candidati alle elezioni presidenziali statunitensi Hillary Clinton e Donald Trump. “Mai nella storia dei sondaggi Post-Abc i due principali candidati sono stati rappresentati così duramente come Clinton e Trump”, ha sottolineato il quotidiano. Secondo quanto è emerso dall’indagine, il 53% ha una visione negativa della Clinton con il 12% di loro che ha dichiarato di sentirsi un po’ contrario alla candidatura e il 41% fortemente contrario.

Lo sfidante Bernie Sanders, per esempio, ha registrato il 38 per cento delle opinioni sfavorevoli. La valutazione negativa per Trump raggiunge invece il 60%, l’11% “abbastanza” negativo, il 49% “fortemente” negativo. Nonostante la retorica di divisione su Trump e il sostegno popolare della Clinton che gode della sua campagna pro-Barack Obama, i sondaggi a livello nazionale hanno dimostrato che il vantaggio a doppia cifra su Trump si sta restringendo

Vedi anche

Altri articoli