Una scelta contro la città

Roma
Il sindaco di Roma, Ignazio Marino, all'uscita della riunone con il commissario dei Dem a Roma, Matteo Orfini, Roma, 28 ottobre 2015. ANSA/CLAUDIO PERI

Dovremo riflettere a lungo sul caso Roma

Dovremo riflettere a lungo e seriamente sul caso Roma. Nel 2013 siamo tornati al governo della città, ma eravamo impreparati. Non avevamo compreso la profondità delle ferite inferte dalla crisi alla città, e soprattutto alle sue parti più deboli. Non avevamo capito il livello devastante del degrado politico-amministrativo procurato al Campidoglio e ai suoi dintorni durante i cinque anni di Alemanno. Non avevamo consapevolezza che quel degrado aveva coinvolto anche pezzi del nostro mondo. Alla fine di novembre 2014, invitato dal PD alla Conferenza del Quirino, Giuseppe Pignatone aprì uno squarcio, seguito solo pochi giorni dopo dagli atti dell’inchiesta “mondo di mezzo”.

 

Per leggere questo articolo, abbonati a l’Unità

Vedi anche

Altri articoli