Un milione di follower, gli scatti più belli dei parchi nazionali Usa conquistano Instagram

Social network
grand_prize_23037977_yang_lu_glen_canyon_nra_small

Qualità, ironia e la capacità di coinvolgere il pubblico e l’account Instagram è un successo

Il Dipartimento dell’Interno degli Stati Uniti d’America, noto anche con l’acronimo DOI (dall’inglese United States Department of the Interior), è un dipartimento del Governo americano incaricato di preservare diverse terre appartenenti allo Stato, compresi i Parchi nazionali. A curarli però ci pensa il National Park Service, un’agenzia del Dipartimento, che si occupa di gestire, in pratica, tutti i 59 parchi nazionali e che quest’anno compirà 100 anni dalla sua istituzione.

Il primo parco nazionale è stato il celeberrimo Yellowstone, ma rimase l’unico per parecchio tempo. L’America attese 44 anni prima di istituire un servizio nazionale che si occupasse delle riserve naturali e dei monumenti di interesse nazionale. Ci pensò il presidente Woodrow Wilson il 25 agosto del 1916.

 

 

I parchi nazionali sono le mete favorite di molti dei viaggiatori che decidono di visitare gli Stati Uniti. Solo il Grand Canyon raccoglie sul ciglio dei suoi dirupi quasi 5 milioni di visitatori ogni anno. Sarà anche per questo, che i canali social aperti dal DOI hanno riscosso in questi anni tanto successo. In particolare il canale Instagram ha raggiunto la settimana scorsa 1 millione di follower.

 


Un successo che non si spiega solo con la spettacolarità offerta dai parchi, ma anche dalla scelta meticolosa di foto e video offerti al pubblico social. Un esempio perfetto di come il turismo possa usare in maniera efficace i nuovi strumenti offerti dai social network.

E poi, sì, è facile rimanere colpiti da questo:

 

La foto in copertina è di Yang Lu, il vincitore del “Share the Experience 2015 Photo Contest

Vedi anche

Altri articoli