“Un giorno triste per l’Europa”: le lacrime di Federica Mogherini

Terrorismo

L’alto rappresentante per la politica estera Ue in conferenza stampa è apparsa visibilmente commossa parlando dei fatti di Bruxelles

Quello di oggi è “un giorno molto triste” per l’Europa. L’alto rappresentante per la politica estera e di sicurezza europea, Federica Mogherini, è visibilmente commossa mentre parla dei fatti avvenuti questa mattina a Bruxelles, durante una conferenza stampa ad Amman con il ministro degli Esteri giordano, Nasser Judeh.

“L’Europa e la sua capitale stanno soffrendo lo stesso dolore che questa regione conosce e vive ogni giorno – ha detto Mogherini – Stiamo ancora aspettando notizie più precise sulla dinamica degli attacchi, ma e’ chiaro che le radici del dolore che stiamo soffrendo nella nostra regione sono le stesse. Non siamo uniti solo nella sofferenza – ha aggiunto Mogherini – ma anche nel reagire a questi atti e nel prevenire la radicalizzazione e la violenza”, ha aggiunto l’Alto rappresentante per la politica estera europea, sottolineando: “Rimanere uniti è il messaggio più forte che possiamo dare a chi vuole dividerci”.

Mogherini si è dovuta poi fermare, troppo commossa per continuare a parlare e non riuscendo a trattenere le lacrime, dopo essere stata abbracciata dall’esponente del governo giordano, si è allontanata.

 

Immagini video da Russia Today

Vedi anche

Altri articoli