U2, due anni dopo le polemiche per “Songs of Innocence” ecco il nuovo album

Musica
Schermata 08-2457610 alle 15.28.35

Si chiama “Songs of Experience” ed è il quattordicesimo album della band di Dublino. Arriva dopo la controversa campagna promozionale dell’album precedente, con la quale regalarono (senza possibilità di rifiutare) il disco a tutti gli utenti di iTunes

Come ha lasciato trapelare la stessa band in questi giorni, il nuovo disco degli U2, Songs of Experience, il successore di Songs of Innocence del 2014, è in dirittura d’arrivo. Qualche anticipazione potrebbe uscire entro Settembre e Ottobre: il 25 Settembre 2016, in particolare, potrebbe essere la data designata perché proprio lo stesso giorno, 40 anni fa, la band di Dublino si incontrò per le prime prove ufficiali del gruppo. Il disco d’esordio, Boy, sarebbe in realtà arrivato quattro anni dopo, nel 1980: tappa iniziale di un cammino trionfale, che ha portato Bono and Co. a diventare prima la più grande rock band del pianeta, e poi una vera e propria “industria della musica”, capace di allestire show che si reggono sul lavoro di centinaia di persone.

Schermata 08-2457610 alle 15.29.40Sotto il profilo artistico, a una crescita esponenziale che raggiunge i suoi vertici creativi negli anni ’80, per culminare nel 1991 con il celebre Achtung Baby (ristampato nel 2011 per celebrarne il ventennale), gli ultimi due decenni hanno visto dimezzarsi le uscite discografiche del gruppo, e una netta diminuzione della loro rilevanza musicale. Conseguenza fisiologica di una scelta più o meno esplicita da parte degli U2: quella di proseguire nella direzione di un rock da stadio che se all’inizio era corroborato da un dirompente vitalismo post punk, e negli anni ’90 si era riconvertito, più o meno autoironicamente, in una sorta di spettacolare celebrazione dei feticci della comunicazione tecnologica (i mastodontici Zoo tv tour e Pop Mart tour), negli ultimi anni non ha saputo reinventarsi se non a livello formale.

Due anni fa il brusco contatto con la realtà: i quattro si trovano a fronteggiare le feroci critiche di chi non gradisce l’aggressiva campagna promozionale dell’ultimo Songs of Innocence, inserito senza preavviso nella libreria musicale iTunes di tutti gli utenti del mondo grazie ad un remunerativo accordo del gruppo con il colosso di Cupertino.

Ma le critiche sembrano non aver scalfito gli U2, che dopo aver confessato di essere stati sul punto di sciogliersi prima del 2014, dicono di essersi trovati più uniti che mai nel voler superare il momento difficile: “il nostro prossimo album” ha detto Bono riferendosi a Songs of Experience, “avrà delle liriche molto forti e dirette, perfino più di quelle del nostro album War (il disco più politicizzato della band. n.d.r.)”. E se questa voglia di tornare al passato possa essere la chiave per guardare al futuro, lo scopriremo a fine settembre.

Vedi anche

Altri articoli