Maxisconti per chi non fa incidenti e scatola nera. Ecco tutte le novità sulle assicurazioni auto

Trasporti
Addio-contrassegno-assicurazione-dal-parabrezza-del-auto

Approvati diversi emendamenti del Pd sulle assicurazioni Rc auto nell’ambito del ddl Guidi sul mercato e la concorrenza. Tutto ciò che c’è da sapere nel caso il testo passi

Il mondo delle assicurazioni in subbuglio per il ddl Concorrenza che in caso di approvazione porterebbe importanti novità, in materia di Rc auto. Ecco quali:

Rc auto, tariffa agevolata nonostante la residenza. 

E’ stato deciso che tutti coloro che non fanno incidenti per cinque anni consecutivi pagheranno una tariffa inferiore alla media italiana, a prescindere dalla provincia di residenza. Un’ottima notizia soprattutto per gli automobilisti più disciplinati di Roma e Napoli, che fino ad oggi hanno dovuto pagare cifre altissime a causa dell’alta frequenza di incidenti registrati nel loro territorio. A calcolare le tariffe medie sarà l’Ivass, l’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni, che dovrà provvedere “alla verifica trimestrale dei dati relativi ai sinistri che le imprese di assicurazione sono tenute ad inserire nella banca dati dei sinistri”

Sconti per la scatola nera

Inoltre, le compagnie assicurative sono tenute a praticare sconti significativi sulle tariffe RC auto in presenza di una serie di condizioni, tra cui l’installazione della scatola nera o nel caso in cui l’automobilista accetti clausole per contenere i costi o contrastare le frodi, come il montaggio di rilevatori del tasso alcolemico. La scatola nera va installata a carico delle compagnie.

La guida esperta ed esclusiva

Le compagnie assicurative, inoltre, saranno obbligate ad applicare uno sconto anche agli automobilisti che accetteranno di inserire all’interno della polizza assicurativa una clausola di guida esclusiva o esperta. Tale clausola prevede che l’intestatario dell’assicurazione si impegni a non prestare a nessuno il veicolo, in particolare a giovani che hanno preso da pochi anni la patente. Previsti, inoltre, sconti altrettanto importanti anche a coloro che contraggono più polizze assicurative di vetture in loro possesso, nel caso sottoscrivano per ogni singola polizza una clausola di guida esclusiva.

Multe per le compagnie 

Nel ddl concorrenza vengono inoltre inasprite le multe per le compagnie che non rispettano o eludono l’obbligo di contrarre la polizza, ossia quelle compagnie che si rifiutano di assicurare l’automobilista.  Sono previste multe salate anche per le compagnie che non applicano gli sconti previsti per legge.

Tabella unica per i danni di non lieve entità

Entro 120 giorni dall’approvazione del Ddl, dovrà essere varato il decreto che predisporrà la futura tabella unica dei risarcimenti per danni di non lieve entità non patrimoniali, riferiti agli incidenti stradali.

 

 

Vedi anche

Altri articoli