Tuffi, trionfo di Tania Cagnotto. Quarant’anni dopo l’ultimo oro italiano

Sport
epa04798808 Italy's Tania Cagnotto performs during the qualifying round of the women's 3m springboard competition at the European Diving Championships in Rostock, Germany, 14 June 2015.  EPA/JENS BUETTNER

L’atleta altoatesina ha vinto la medaglia d’oro nel trampolino da un metro ai mondiali di Kazan

Tania Cagnotto ha vinto la medaglia d’oro nel trampolino da un metro ai Mondiali di tuffi di Kazan. L’azzurra si è imposta con il punteggio di 310.85 centrando così il primo successo in carriera in una rassegna iridata. L’atleta altoatesina Cagnotto si è imposta davanti alle cinesi Shi Tingmao (309.20) e He Zi (300.30), campionessa mondiale uscente della specialità non olimpica che due anni fa a Barcellona la beffò per 10 centesimi di punto.

Per la Cagnotto, sempre sul podio da dieci anni ai Mondiali, è l’ottava medaglia iridata. Prima di lei solo Klaus Dibiasi era riuscito a vincere l’oro ai Mondiali, a Belgrado 1973 e Cali 1975 dalla piattaforma. “Gara perfetta. Se faceva l’uno e mezzo rovesciato come nei preliminari avrebbe ottenuto un punteggio assurdo. E’ una medaglia pazzesca. La prima d’oro mondiale femminile e di famiglia. Avanti alle cinesi. Dalla grande qualità”, ha detto Giorgio Cagnotto, ct azzurro e papà dell’atleta.

E’ un sogno che si è realizzato“, queste le prime parole dell’atleta bolzanina ai microfoni di RaiSport. “Ho sempre messo sullo stesso piano la vittoria di un Mondiale e una medaglia olimpica. Una di queste cose la volevo raggiungere e finalmente è successo. Sono al settimo cielo”.

 

(foto Ansa)

Vedi anche

Altri articoli