Trump senza ritegno. Stavolta se la prende con i genitori di un militare caduto in Iraq

Usa2016
Republican presidential candidate, businessman Donald Trump stands during the Fox Business Network Republican presidential debate at the North Charleston Coliseum, Thursday, Jan. 14, 2016, in North Charleston, S.C. (AP Photo/Chuck Burton)

Il padre Khizr Khan aveva accusato il candidato repubblicano di non aver fatto abbastanza per il Paese. La sua replica è sconvolgente

Neanche la morte ferma Donald Trump che non esita ad attaccare la famiglia di un militare americano di fede islamica caduto in Iraq.

Il padre del giovane, Khizr Khan, ha accusato, in un discorso molto toccante durante la convention democratica di Philadelphia, il candidato repubblicano di non aver fatto nulla per difendere gli Stati Uniti e la Costituzione.

“Mi sarebbe piaciuto sentire anche la moglie parlare – ha affermato Trump in diverse interviste, suggerendo maliziosamente che sia stato il marito musulmano ad impedire alla moglie di esprimersi – abbiamo visto la moglie che stava lì senza dire nulla, probabilmente non le è stato permesso”.

Khan ha ribattuto come le parole di Trump mostrano che è “una persona senza anima“. “Ha mostrato quello che è veramente, mancando di rispetto ad una delle madri più degne di rispetto di questo Paese”, ha continuato, spiegando che la moglie ha deciso di non parlare perché “a livello fisico ed emotivo” ancora non riesce a parlare del figlio ucciso in guerra senza crollare. Khan ha anche rivolto un appello “ai mei concittadini americani” esortandoli a non cadere nel tranello di Trump: “I repubblicani ci sono caduti, chiedo loro di ripensarci, di ripudiare questo candidato, è un dovere morale”, ha affermato.

“Questo è il mio Paese – ha concluso criticando ancora la proposta del magnate di vietare l’ingresso negli Usa ai musulmani – Trump non sa che la maggioranza dei musulmani sono le vittime del terrorismo e lo condannano. Ignora che vi sono musulmani americani che sono dei patrioti e sono pronti a dare la vita per questo Paese. La nostra famiglia è la prova di questo”.

Vedi anche

Altri articoli